presidente

Presidente del Veneto: aggiornamento sull’emergenza Covid-19

Il presidente del Veneto Luca Zaia lancia l’allarme. E’ sempre più difficile reperire reattivi per fare i tamponi. “Noi abbiamo una capacità di 11 mila tamponi quotidiani, sono quelli che stiamo facendo. Il grande fattore limitante – spiega – stanno diventando i reattivi. Abbiamo le macchine ma chi ce le ha fornite non ha più reattivi”.

Continua a leggere
colf

Colf e badanti. Svolgere l’attività in ambienti sani

Colf ed emergenza sanitaria. Il coronavirus “infetta” il lavoro domestico. Fa scattare sulle famiglie, infatti, la responsabilità di ambienti di lavoro salubri per colf e badanti.

Continua a leggere
zero infortuni

Zero infortuni e strade da privilegiare per la sicurezza

E’ corretto definire l’obiettivo aziendale di zero infortuni? Concludiamo oggi la nostra analisi sui near miss e sulla frequenza degli infortuni sul luogo di lavoro. L’altra volta ci eravamo posti una domanda.

Continua a leggere
attività produttive

Attività produttive e covid-19: c’è intesa con i sindacati

Rivisto l’elenco delle attività produttive che resteranno aperte. Una riunione fiume nella notte di martedì e una molto più breve a mezzogiorno di ieri per arrivare all’intesa. Il governo e i sindacati hanno trovato l’accordo per decidere quali aziende essenziali potranno beneficiare della deroga allo stop dell’attività produttiva previsto dalle misure urgenti per combattere il contagio del coronavirus.

Continua a leggere
sindacati italiani

I sindacati italiani e la risposta all’ultimo Dpcm

I sindacati italiani chiedono un confronto con il premier dopo il decreto cura Italia e l’ultimo Dpcm del 22 marzo 2020. Le organizzazioni sindacali ribadiscono l’importanza di garantire la tutela dei diritti dei lavoratori a livello nazionale.

Continua a leggere
infortunio sul lavoro

Infortunio sul lavoro e contagio da Covid-19

È infortunio sul lavoro il contagio da coronavirus avvenuto in occasione di lavoro (sul luogo di lavoro, nel tragitto casa-lavoro, in ogni altra situazione di lavoro).

Continua a leggere
ordinanza regione lombardia

Ordinanza regione lombardia: sicurezza coronavirus

Arrivata l’ultima ordinanza di regione Lombardia. Il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha disposto con Ordinanza regionale del 21 marzo, successivamente integrata dalle ordinanze del 22 e 23 marzo, alcune ulteriori limitazioni ancora più stringenti per contrastare la diffusione del coronavirus.

Continua a leggere
art 2087

Art 2087 cc e sicurezza ai tempi del coronavirus

Come muoversi tra D.Lgs 81/08, art 2087 cc, responsabilità penali rischio biologico e quant’altro? Il diffondersi nel corso di queste ultime settimane anche in Italia dell’epidemia da Coronavirus, ribattezzato Covid-19, sta portando sempre più alla ribalta anche il problema della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro.

Continua a leggere
polveri sottili

Polveri sottili: accelerano la diffusione del Covid-19?

La presenza di polveri sottili e la conseguente qualità dell’aria avrebbero un legame con la diffusione del coronavirus. A metterlo nero su bianco è un position paper pubblicato dalla Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA) e dalle università di Bologna e di Bari.

Continua a leggere
infortuni gravi

Infortuni gravi, dall’analisi agli obiettivi aziendali

Infortuni gravi ed obiettivi aziendali. Continuiamo la nostra analisi su questo importante aspetto della sicurezza sul lavoro.

La soluzione vista in precedenza quando abbiamo parlato di infortuni sul lavoro. In apparenza equilibrata, coerente e solida. Nasconde un’insidia che ne inficia gravemente la validità.

Continua a leggere